Additivi nutrizionali negli alimenti e nei mangimi: una panoramica

Autore
Joanna Sikorska
25.01.2023
8 min di lettura
Additivi nutrizionali negli alimenti e nei mangimi: una panoramica
Sintesi
Indice
  • Gli additivi nutrizionali sono molto importanti per il corretto funzionamento dell’organismo.
  • Hanno funzioni di costruzione, energia e regolazione.
  • Gli additivi nutrizionali comprendono vitamine, minerali, proteine o aminoacidi.
  • Sono importanti per la produzione di alimenti e mangimi.

Gli additivi alimentari sono solitamente utilizzati per migliorare l’aspetto degli alimenti, mantenerli freschi più a lungo o dare loro la consistenza desiderata. Si tratta di additivi funzionali. Ma esistono anche additivi nutrizionali che svolgono un ruolo importante nella produzione di alimenti e mangimi. Continuate a leggere per scoprire tutto quello che c’è da sapere sugli additivi nutrizionali! Vi forniamo una panoramica completa.

Additivi nutrizionali

Gli additivi nutrizionali sono molto importanti per l’alimentazione dell’organismo. Sono fondamentali per la riproduzione, la salute e la crescita. Il corpo umano non è in grado di fornire da solo tutti gli elementi di cui ha bisogno per il suo funzionamento. Per questo motivo, è necessario assumerne alcuni con gli alimenti. Gli additivi nutrizionali vengono utilizzati anche quando i nutrienti vengono persi o degradati durante la produzione. Si possono trovare in natura, ad esempio estratti dalle piante, ma vengono anche prodotti sinteticamente.

Tuttavia, va notato che esistono ingredienti nutrizionali e additivi nutrizionali. Gli ingredienti nutrizionali sono generalmente tutte le sostanze di cui un organismo ha bisogno per sopravvivere, crescere e riprodursi, mentre gli additivi nutrizionali sono aggiunti specificamente per raggiungere gli obiettivi nutrizionali. La classificazione più elementare degli ingredienti nutrizionali consiste semplicemente nel dividerli nelle seguenti categorie: carboidrati, grassi, proteine, vitamine, minerali e acqua. Gli additivi nutrizionali, invece, sono principalmente: proteine, vitamine, aminoacidi e minerali.

Additivi nutrizionali – funzioni

Come suggerisce il nome, gli additivi nutrizionali hanno benefici sia dal punto di vista nutrizionale che da quello del benessere. Il loro ruolo principale è quello di costruire i tessuti, fornire energia e regolare i processi corporei. Possiamo quindi distinguere:

  • funzione costruttiva – questi additivi contribuiscono alla formazione e alla rigenerazione di cellule, tessuti e organi; tali additivi sono ad esempio proteine o minerali,
  • funzione energetica – riguarda le trasformazioni biochimiche che avvengono nell’organismo, ad esempio i grassi hanno funzione energetica,
  • funzione regolatrice – si riferisce alla fornitura di energia necessaria per il funzionamento dell’organismo; tali sostanze regolatrici sono le vitamine e i minerali.

Tipi di additivi nutrizionali

Le vitamine

Le vitamine sono composti chimici organici assolutamente necessari per il corretto funzionamento di un organismo vivente. Possono essere di origine naturale o ottenute per via sintetica. Le vitamine sono esogene, il che significa che l’organismo non le sintetizza o non le sintetizza a sufficienza, quindi devono essere fornite con l’alimentazione.

Ogni vitamina ha una struttura e una funzionalità diverse. In base alla loro solubilità, si dividono in due gruppi: le vitamine liposolubili (cioè le vitamine A, D, E e K) e le vitamine idrosolubili (cioè le vitamine B e C).

Le vitamine offrono numerosi benefici per la salute e sono coinvolte in una serie di processi. Tra questi, il sostegno del sistema immunitario, la prevenzione o il ritardo di alcuni tipi di cancro, il rafforzamento di denti e ossa, l’assorbimento del calcio, il mantenimento di una pelle sana e il corretto funzionamento del cervello e del sistema nervoso.

I minerali

I minerali, come le vitamine, sono elementi chimici esogeni essenziali per l’uomo. Si distingue tra macronutrienti, necessari in grandi quantità, che includono magnesio, sodio, potassio, calcio, fosforo, cloro e zolfo, ed elementi presenti in forma di traccia, chiamati oligoelementi, necessari in piccole quantità, come ferro, zinco, iodio, fluoro, rame e selenio.

Tra le altre cose, i minerali aiutano a mantenere sani pelle, capelli e unghie, a migliorare la salute delle ossa, a sostenere il sistema immunitario e la normale pressione sanguigna.

I minerali lavorano a stretto contatto con le vitamine. Esiste una stretta relazione tra loro: possono favorire l’assorbimento di altre, ad esempio la vitamina C favorisce l’assorbimento del magnesio. Possono anche lavorare insieme per influenzare determinati processi o organi, per esempio la vitamina B1 e il magnesio lavorano insieme per aiutare il cuore a funzionare correttamente.

Le proteine

Anche le proteine sono nutrienti essenziali per il corpo umano: sono uno dei mattoni dei tessuti corporei. Le proteine sono costituite da aminoacidi legati tra loro da legami peptidici. Si trovano nei prodotti di origine animale, ma esistono anche proteine di origine vegetale.

Le proteine svolgono una serie di funzioni. Provvedono alla crescita e allo sviluppo di muscoli, ossa, capelli e pelle, formano anticorpi essenziali per l’immunità, fanno parte degli ormoni che regolano molti processi del corpo umano, formano l’emoglobina e possono anche essere una fonte di energia.

Aminoacidi

Gli aminoacidi come detto, costruiscono le proteine. Esistono aminoacidi endogeni, cioè sintetizzati dall’organismo e il cui fabbisogno può essere completamente soddisfatto in questo modo. Si tratta di alanina, asparagina, glicina, acido glutammico o serina. Gli aminoacidi esogeni, invece, devono essere forniti dall’esterno, insieme agli alimenti. Si tratta, ad esempio, di: Lisina, Treonina, Leucina, Valina o Triptofano.

Gli aminoacidi non costruiscono solo le proteine. Partecipano anche alla produzione di ormoni, influenzano il corretto funzionamento del fegato e del sistema nervoso centrale, favoriscono la rigenerazione della pelle, dei muscoli e di altre cellule del corpo danneggiate e servono anche come fonte di energia per le persone fisicamente attive.

Nutritional Additives

 

Esempi più diffusi di additivi nutrizionali

Vitamina C (acido ascorbico) – come additivo, è nota come E300. Negli alimenti viene solitamente utilizzata come additivo funzionale, un antiossidante, ma svolge anche diversi ruoli nel corretto funzionamento del corpo umano. La vitamina C accelera la guarigione delle ferite, rafforza e chiude i vasi sanguigni, rallenta l’invecchiamento della pelle e regola la produzione di collagene. Nei mangimi, ad esempio, viene utilizzata per ridurre lo stress negli animali.

Ossido di magnesio – è un sale di magnesio inorganico composto da magnesio e ossigeno. Si trova in natura sotto forma di periclasio minerale, ma è anche ottenuto sinteticamente. La sua assenza o carenza nella dieta del bestiame può provocare la tetania dell’erba e altri disturbi; viene inoltre utilizzato per ridurre lo stress negli animali.

Proteine della patata – si ottengono pulendo, cuocendo a vapore e sbucciando le patate. L’amido viene poi estratto con l’uso di acqua, ottenendo un impasto pieno di proteine, che viene trattato con acido e poi essiccato e trasformato in polvere. È uno degli ingredienti più importanti nell’alimentazione degli animali: aumenta la crescita della massa muscolare.

Leucina – è presente come ingrediente negli integratori alimentari, di solito per culturisti e persone che vogliono ridurre il proprio peso. Nei mangimi è importante per i soggetti con basso peso alla nascita.

Additivi nutrizionali negli alimenti

Come già detto, alcuni additivi nutrizionali non sono sintetizzati dall’organismo, o non lo sono a sufficienza, quindi devono essere assunti con il cibo. Aiutano l’organismo a funzionare correttamente e consentono o migliorano tutti i processi necessari. Gli additivi nutrizionali vengono aggiunti a questi prodotti, siano essi naturali o meno, per prevenire o correggere le carenze di nutrienti.

Ad esempio, le vitamine A e D vengono aggiunte alla margarina o la vitamina C ai succhi di frutta. Le vitamine del gruppo B, l’acido folico, il calcio e il ferro vengono aggiunti ai prodotti dolciari.

Additivi nutrizionali nei mangimi

Sono molti gli additivi nutrizionali che vengono aggiunti ai mangimi, a seconda delle necessità. Ad esempio, quando gli allevatori hanno bisogno di aumentare la massa dei loro animali, aggiungono proteine di patata o lisina. La metionina, ad esempio, rafforza anche il sistema immunitario degli animali. Quando è necessario ridurre lo stress degli animali, si aggiunge alle premiscele l’ossido di magnesio.

Perché Foodcom?

Il nostro grande team di supporto alle vendite aiuterà i nostri commercianti a condurre i contratti e le trattative commerciali in modo fluido ed efficiente, per garantire il miglior servizio di qualità a tutti i nostri partner commerciali. Il nostro team di logistica si occuperà del trasporto e il dipartimento finanziario sarà responsabile di tutte le questioni legate alla parte finanziaria dell’affare. Non esitate! Contattateci.

Per saperne di più “Acido Ascorbico (Vitamina C)”
Ascorbic Acid
3200 EUR
6.67%

Iscriviti alla nostra Newsletter per saperne di più sui nostri prodotti