Explained by Foodcom: Incoterm CPT, o Carriage Paid To – termini e condizioni di consegna

Autore
Joanna Sikorska
26.04.2023
8 min di lettura
Explained by Foodcom: Incoterm CPT, o Carriage Paid To – termini e condizioni di consegna
Sintesi
Indice
  • Le regole Incoterms sono standard internazionali che definiscono i diritti e gli obblighi dell’acquirente e del venditore nel commercio internazionale di merci.
  • CPT è l’acronimo di Carriage Paid To, ovvero trasporto pagato verso una destinazione specifica.
  • Secondo questa regola, il venditore ha un contratto di trasporto con il vettore e paga il trasporto fino al luogo concordato.

Le regole Incoterms sono un elemento chiave del diritto commerciale internazionale. La regola CPT è una delle più diffuse, utilizzata sia da piccole aziende locali che da grandi aziende globali. Sebbene questo Incoterms offra grandi vantaggi a entrambe le parti, è importante conoscere le specifiche della regola. Se volete saperne di più sulle regole CPT, continuate a leggere!

Che cosa sono le regole Incoterms?

Le regole Incoterms sono standard internazionali che definiscono i diritti e gli obblighi dell’acquirente e del venditore nel commercio internazionale di merci. Sono state sviluppate dalla Camera di Commercio Internazionale. Facilitano e migliorano il commercio internazionale standardizzando e definendo in modo univoco i termini delle transazioni. Si dividono in quattro categorie: C, D, E, F.

Incoterms CPT: cos’è?

CPT sta per ‘Carriage Paid To’. Significa ‘Trasporto pagato fino a’ verso una destinazione specifica. Secondo questa regola, il venditore ha un contratto di trasporto con il vettore e paga le spese di trasporto fino al luogo concordato. Allo stesso tempo, il venditore si assume il rischio di perdita della merce fino alla consegna. Una volta consegnata la merce al vettore, il rischio di trasporto passa all’acquirente.

Incoterms di consegna CPT

In generale, secondo l’Incoterm CPT, il venditore copre i costi di trasporto fino al luogo concordato e l’acquirente si assume il rischio al momento della spedizione della merce.

Condivisione dei costi

Il venditore si fa carico dei costi:

  • quelli necessari per la consegna della merce, come i costi di controllo qualità, misurazione, pesatura e conteggio,
  • l’imballaggio della merce (a meno che il trasporto non sia possibile senza imballaggio),
  • quelle relative alla conclusione del contratto di trasporto,
  • le spese per le formalità di sdoganamento all’esportazione.

L’acquirente paga per:

  • il transito, a meno che, in base al contratto, i suoi costi siano stati sostenuti dal venditore,
  • tutto ciò che riguarda la merce dal momento della consegna,
  • i dazi doganali, le tasse e gli altri costi relativi allo sdoganamento in transito o al trasporto,
  • assistenza per l’ottenimento di documenti e informazioni,
  • tutti i costi sostenuti dal venditore se l’acquirente non gli ha comunicato l’ora e il luogo di consegna.

Divisione delle responsabilità

I compiti del venditore sono: consegnare la merce al vettore nel luogo e all’ora stabiliti, fornire il contratto commerciale e tutti gli altri documenti di conformità eventualmente richiesti dal contratto, fornire il documento di trasporto, firmare il contratto di trasporto della merce, soddisfare i requisiti di sicurezza per il trasporto della merce a destinazione, espletare e pagare le formalità di sdoganamento all’esportazione, contrassegnare la merce in modo adeguato al trasporto, informare l’acquirente che la merce è stata consegnata in conformità al contratto, fornire all’acquirente tutti i documenti e le informazioni necessarie per ricevere la merce.

I compiti di cui è responsabile l’acquirente sono: pagare l’intero prezzo della merce, accettare la merce, approvare il documento di trasporto, assistere il venditore (su richiesta, a rischio e a spese di quest’ultimo) nell’ottenimento di tutti i documenti e le informazioni relative allo sdoganamento dell’esportazione della merce, espletare e pagare tutte le formalità richieste dal Paese di transito e dal Paese di importazione (in alcuni casi), informare il venditore della data e del luogo concordati per la consegna della merce (se tale obbligo incombe all’importatore).

Momento del trasferimento del rischio

Una volta che la merce è stata consegnata al vettore, l’acquirente diventa responsabile di tutti i rischi associati alla merce. Inoltre, se l’acquirente non comunica al vettore l’ora e il luogo di consegna, si assume tutti i rischi (compresi i costi) associati alla merce.

Forme di trasporto

L’incoterm CPT è applicabile a tutte le modalità di trasporto. È inoltre possibile utilizzare più di una modalità di trasporto.

Cosa tenere presente quando si sceglie l’Incoterm CPT?

Cosa tenere presente quando si sceglie l’Incoterm CPT?

Quando si sceglie Incoterm CPT, è necessario definire con precisione l’ora e il luogo di consegna e la destinazione della merce. Un contratto vago può portare a malintesi sul luogo di consegna e sui costi di trasporto. È inoltre importante ricordare che il venditore è responsabile della merce solo fino alla consegna al vettore, dopodiché il rischio passa all’importatore.

Inoltre, l’acquirente non deve firmare un contratto di vendita ed entrambe le parti non devono firmare un contratto di assicurazione. Tuttavia, l’esportatore deve fornire all’acquirente, su richiesta, le informazioni necessarie per ottenere l’assicurazione.

CPT rispetto ad altre regole

Una regola simile all’incoterm CPT è il CIP. Anch’essa applicabile a qualsiasi modalità di trasporto, gli obblighi del venditore sono simili. La CIP si differenzia dalla CPT in quanto, secondo la CIP, il venditore deve stipulare un contratto di assicurazione e pagare gli oneri associati.

Il CPT può anche essere paragonato al FCA: si applicano a tutti i modi di trasporto e hanno lo stesso momento di trasferimento del rischio. In base alla TBC, però, il trasporto principale è a carico del venditore, mentre in base alla FCA è l’acquirente a farsi carico dei costi e dei rischi del trasporto.

Commerciare con Foodcom S.A.

Le regole degli Incoterms possono sembrare complicate all’inizio, ma lavorare con Foodcom S.A. snellirà notevolmente l’intero processo commerciale. Il nostro team di vendita sceglie il metodo di trasporto migliore, consultando gli specialisti esperti del nostro dipartimento di logistica. La collaborazione con il nostro reparto di assistenza alle vendite garantisce che la transazione si svolga in condizioni ottimali e che le aspettative dei partner commerciali siano soddisfatte. In Foodcom S.A. siamo in grado di gestire in modo completo anche le transazioni più impegnative e l’intero processo si svolge senza intoppi e secondo i piani.

Per saperne di più “Caffeina”
Caffeine
0%

Iscriviti alla nostra Newsletter per saperne di più sui nostri prodotti