La lisina e le sue applicazioni nell’alimentazione animalec

Autore
Joanna Sikorska
19.12.2022
5 min di lettura
La lisina e le sue applicazioni nell’alimentazione animalec
Sintesi
Indice
  • La Lisina è un composto chimico organico appartenente al gruppo degli aminoacidi proteici.
  • Viene utilizzata nella produzione di farmaci e cosmetici.
  • La Lisina ha anche un impatto importante sulla salute degli animali, per cui è un ingrediente essenziale per i mangimi.

Che cos’è la lisina

La lisina è un composto chimico organico. Appartiene agli aminoacidi e, più specificamente, agli aminoacidi essenziali, cioè quelli non prodotti dal corpo umano, ma essenziali per il suo corretto funzionamento. La lisina libera è chiamata L-lisina.

La lisina si trova principalmente negli alimenti zoonotici. Per questo motivo, i vegetariani e i vegani, ma anche le persone che seguono diete restrittive, sono maggiormente a rischio di carenza di lisina. Le fonti di questo aminoacido includono alimenti come uova, formaggio, pollame e carne rossa, pesce, ma anche legumi e noci. La lisina può essere ottenuta anche su scala industriale, dal caprolattame. Di solito si presenta sotto forma di polvere bianca. Volete saperne di più sull’aminoacido lisina? Continuate a leggere per conoscere i suoi usi!

Lisina – funzioni

La lisina svolge numerose funzioni nel corpo umano. Ha un grande impatto sul sistema scheletrico e sulle articolazioni, in quanto è uno degli aminoacidi coinvolti nella sintesi delle proteine del collagene e favorisce inoltre l’assorbimento del calcio. Poiché contribuisce alla formazione del collagene, rende la pelle elastica e compatta.

Inoltre, la lisina partecipa alla produzione di L-carnitina, un composto responsabile dell’accelerazione del metabolismo dei grassi, della regolazione muscolare e della produzione di energia. Pertanto, è ottimo per le persone che perdono peso, ma anche per gli atleti che si allenano intensamente per aumentare la massa muscolare.

La lisina ha anche un effetto protettivo sul sistema cardiovascolare, in quanto mantiene la normale struttura delle pareti arteriose. Partecipa inoltre alla produzione di anticorpi, ovvero rafforza il lavoro del sistema immunitario. Inoltre, inibisce la produzione di arginina, che limita lo sviluppo del virus herpes simplex.

Inoltre, la lisina ha un effetto sulla concentrazione mentale: aiuta a combattere lo stress e l’ansia. Se la lisina viene combinata con altri antiossidanti, ad esempio la vitamina C, previene la formazione e la diffusione delle cellule tumorali.

Lisina – applicazioni

Poiché la lisina svolge numerose funzioni nel corpo umano, viene utilizzata in campo farmaceutico. Questo aminoacido non viene prodotto dall’uomo, quindi se non viene fornito in quantità adeguate dagli alimenti, è necessario integrarlo. L’industria farmaceutica ne approfitta e produce molti tipi di integratori contenenti lisina.

La lisina è utilizzata anche nell’industria cosmetica. È coinvolto nella formazione del collagene e ha un effetto sul benessere della pelle, per cui si trova in molti cosmetici, come i prodotti antirughe o le lozioni per prevenire l’herpes. La lisina è utilizzata anche nei cosmetici per combattere l’acne, accelerandone la guarigione.

Tuttavia, l’uso più comune della lisina è quello di aggiungerla ai mangimi per il bestiame. Gli animali, come gli esseri umani, non sono in grado di produrre da soli la lisina e nemmeno i normali mangimi ne contengono a sufficienza. Pertanto, deve essere fornito come ingrediente dietetico o come additivo per mangimi se gli allevatori vogliono ottenere migliori risultati produttivi.

Lisina per mangimi - Alimentazione animale

Lisina per mangimi – Alimentazione animale

La lisina viene aggiunta alle razioni alimentari per pollame, vacche da latte, suini e pesci, soprattutto quando il suo contenuto da altre fonti proteiche come la farina di soia e il mais è insufficiente. Essendo un aminoacido coinvolto nella sintesi proteica, contribuisce a ottimizzare i tassi di crescita degli animali o ad aumentare la produzione di latte. Anche l’immunità animale è rafforzata. Inoltre, la lisina nei mangimi riduce la gravità, la durata del trattamento e le recidive dell’herpes zoster negli animali. La lisina prodotta su scala industriale è completamente digeribile dagli animali, ma non deve essere utilizzata per troppo tempo, poiché può causare calcoli biliari o problemi renali.

L’uso della lisina nei mangimi non è solo vantaggioso per la salute degli animali, ma anche per il portafoglio dell’allevatore e per l’ambiente. L’uso di questo aminoacido consente infatti di rinunciare all’impiego di materie prime più costose, come la farina di soia. In questo modo si riducono le emissioni di azoto nell’ambiente.

Perché Foodcom?

Il nostro grande team di supporto alle vendite aiuterà i nostri commercianti a condurre i contratti e le trattative commerciali in modo fluido ed efficiente, per garantire il miglior servizio di qualità a tutti i nostri partner commerciali. Il nostro team di logistica si occuperà del trasporto e il dipartimento finanziario sarà responsabile di tutte le questioni legate alla parte finanziaria dell’affare. Non esitate! Contattateci.

Per saperne di più “Lisina”
Lysine
1580 EUR
7.06%

Iscriviti alla nostra Newsletter per saperne di più sui nostri prodotti